Da antichi saperi a emozionanti sapori

L’azienda agricola Tenute Pieralisi nasce nel 2012 dalla precisa volontà della famiglia Pieralisi di mettere al centro delle attivitą agricole le proprie tenute, partendo dalla valorizzazione degli splendidi vigneti e oliveti.

Questa volontà ha dato vita ad un progetto innovativo ed ambizioso caratterizzato da una nuova visione dell’agricoltura e della gestione della Terra. Tutte le scelte fatte, dalla conversione ad agricoltura biologica fino al nuovo metodo di allevamento delle viti, sono funzionali ad una viticoltura illuminata, in cui la ricerca dell’eccellenza passa attraverso la sostenibilità del lavoro che si fa per raggiungerla.

Pieralisi, l’innovazione nel DNA

L’attaccamento alla terra e al territorio e la passione per l’innovazione guidano il cammino della nostra famiglia fin da quando Adeodato Pieralisi, nel 1888, fondò la prima officina per la manutenzione delle macchine agricole.

Grazie a terreni particolarmente vocati all’agricoltura e a una lavorazione all’avanguardia volta a garantire gusto e qualità, possiamo vantare oggi una produzione di eccellenza, guidata dall’esperienza e dalla passione di enologi e maestri vinificatori di prim’ordine.

Verso la certificazione Bio

Guidati dal profondo rispetto per il territorio e per i processi naturali e dalla convinzione che la genuinità all’origine sia la chiave per creare un prodotto di qualità, abbiamo deciso di intraprendere il cammino verso la certificazione di agricoltura biologica e l’adesione alle policy di vini vegani.

Carlo Ferrini alla guida dello staff tecnico

In cantina il lavoro dello staff tecnico, guidato da Carlo Ferrini, è orientato principalmente a salvaguardare e valorizzare la tipicità delle uve prodotte nei nostri vigneti, ricorrendo esclusivamente a pratiche enologiche semplici e mai invasive.

Carlo Ferrini, con il suo incredibile bagaglio tecnico e umano, interpreta ed esalta le peculiarità delle nostre uve con grande semplicità e naturalezza, creando vini emozionali dalle caratteristiche organolettiche uniche, alternativi ai vini moderni dal gusto sempre più standardizzato.